CASERMA MAZZONI: Benessere per tuttə, non speculazione per pochi

CASERMA MAZZONI: Benessere per tuttə, non speculazione per pochi

18 apr 2021
Caserme mazzoni post volt bologna

Ieri anche il nostro Davide Rossi ha partecipato al flash mob di Ex Caserma Mazzoni Bene Comune , che da oltre un anno si batte perché il progetto speculativo riguardante lo spazio dell’Ex caserma dismessa nel quartiere S. Stefano possa trasformarsi in una riqualifica ad alto valore aggiunto per i cittadini di Bologna.

Anche se molta strada è stata fatta, le migliorie proposte dal nuovo progetto in valutazione nella conferenza dei servizi ancora non sono sufficienti: si parla di 21.000 mq di edificato, 179 alberi da tagliare e un parco pubblico ancora troppo piccolo.

Ribadiamo quello che associazioni e comitati dicono da tempo: i cittadini devono essere coinvolti e ascoltati. La riqualificazione della nostra città non deve essere più intesa come speculazione privata, ma come aumento del benessere ambientale, sociale ed economico della nostra comunità.

Ci siamo più volte espressi in favore della costruzione di più appartamenti ERS o magari ESP al posto della residenzialità classica in progetto, con la possibilità di creare nuove modalità abitative, come ad esempio un co-housing intergenerazionali e inclusivi anche per le persone con disabilità.

Vogliamo tutto questo per un quartiere più vivibile, verde e a misura di città.