Il futuro di Bologna città metropolitana

Il futuro di Bologna città metropolitana

17 ago 2021

Tante grandi città #europee , come Stoccarda, Brema o Anversa, stanno evolvendo nella loro organizzazione amministrativa insieme all’evoluzione della società, eliminando i confini dei singoli comuni per creare dei centri urbani metropolitani.
Anche a Bologna i confini comunali di oggi non hanno più alcun senso pratico: chi vive a Bologna spesso lavora in un Comune dell’hinterland, e forse frequenta un centro sportivo o culturale in un altro ancora.
Questa #evoluzione progressiva della società deve essere seguita da un’evoluzione della macchina amministrativa, che deve poter garantire la qualità dei servizi omogeneamente su tutto il territorio metropolitano, superando le lentezze #burocratiche tipiche della collaborazione intercomunale.

Per questo proponiamo, per la Bologna del #futuro , un potenziamento delle competenze della Città Metropolitana, per far sì che alcuni temi cruciali, come ambiente e mobilità ma non solo, siano trattati direttamente dall’ente metropolitano. Per fare questo è necessario unificare gli uffici della macchina comunale, potenziarli e integrarli con quelli degli attuali Comuni limitrofi, per garantire una migliore efficienza e qualità dei servizi che tutti i cittadini utilizzano.

Il primo passo nel breve periodo per poter iniziare questo cammino sarà quello dell’elezione diretta del Sindaco della Città Metropolitana da parte di tutti i cittadini della CM entro il prossimo mandato.

Per una Bologna più moderna ed europea, unisciti a noi! 💜⚡